Search for:

La cucina maremmana

Storia e ricette

di Aldo Santini

Presentazione di Marco Guarnaschelli Gotti

Edizione: 2013
Illustrato
13,7×21,7 cm – con alette
Tot. pagine: 288
ISBN 978-88-99898-17-5

oppure vai all’edizione Ebook >>

collana “Cucine del Territorio”

vedi: UNA RICETTA AL GIORNO

Descrizione

Santini è un narratore d’istinto ma la disciplina del giornalismo ne ha fatto anche un ricercatore capace di approfondimenti incredibili come la ricerca sull’acquacotta, una semplicissima composizione di verdure in acqua o brodo, simbolo della povertà maremmana, di cui ha scovato più di trenta varianti; o quella sui crostini, o sul cinghiale, o sulle “scottiglie”.

“La tegamata è buona fatta e mangiata”, così si dice dalle parti di Pitigliano… e che dire poi delle “pagnottelle dell’Argentario” o delle “vecchierelle della vigilia”, del “budino di castagne”, del “cacciucco di funghi con fagioli” oppure del “filetto di cinghiale con crostini all’oliva”, della “minestra di lenticchie” e della “ribollita del Biondo”.

Santini giornalista è poi abituato a ricercare più per persone che per carte: le sue ricette le ha recuperate prevalentemente intervistando ristoratori, massaie e “signore” di vini o cucine. Ne vien fuori anche una corposa guida della Maremma alimentare.

Insomma, nel libro di Santini ce n’è per tutti i gusti, in più di 300 ricette, anche per i più esigenti.

La cucina maremmana – Indice delle ricette

 

Look inside

#pdfp6673141775553 .title { font-size: 16px; }#pdfp6673141775553 iframe { height: 1122px; }#pdfp6673141775553 { width: 100%; }

Ti potrebbe interessare…