Search for:

Un fante lassù

Uomini e vicende sul fronte italiano della Grande Guerra

di Gino Cornali

Edizione 2015
14×21 cm – brossura
Tot. pagine 176
ISBN 978-88-98823-51-2

 

Descrizione

“E la guerra… la guerra era la guerra, e nient’altro: ecco.
Concepirla sotto una specie di morte atroce sempre imminente, era un errore. La guerra era piuttosto un modo di vivere, di pensare e di sentire, prima ancora che un modo di morire.” – 
Gino Cornali

“Le memorie del fante Cornali sono coinvolgenti e meritano di essere meditate. Rappresentano il mondo interiore dell’italiano medio che ha accettato la guerra come un ineluttabile destino al quale era inutile e forse vile sottrarsi.

Al suo animo semplice, giovanilmente avventuroso, appaiono mediocri e spregevoli sia i pacifisti socialisti, liberali e cattolici che “i pescecani” e gli imboscati, avvertiti così lontani dalle sue eroiche idealità. Lui, nell’adempimento del proprio dovere, trova una ragione più alta di vita che gli consente di sfidare fatiche e disagi.

In quel micromondo di combattenti il nostro fante scopre valori intensi che travalicano la contingenza di un’esperienza bellica drammatica e comincia ad avvertire, fin dal momento del prossimo congedo, i segnali angoscianti dei nuovi squilibri politici e sociali che ne sarebbero conseguiti.”  –  Giuliano Adorni

Capitolo
Licenza invernale (gennaio 1916)

Look inside

#pdfp669381ccc9668 .title { font-size: 16px; }#pdfp669381ccc9668 iframe { height: 1122px; }#pdfp669381ccc9668 { width: 100%; }

Ti potrebbe interessare…