Search for:
Copertina del libro Nella Tormenta di Luigi Campolonghi, Tarka edizioni

Nella tormenta

Diario di un inviato sul fronte belga nel 1914

di Luigi Campolonghi

Prefazione di Giuliano Adorni

Edizione: 2014
Illustrato
14×21 cm – brossura con alette
Tot. pagine: 160
ISBN 978-88-98823-38-3

oppure acquista l’ebook >>

Descrizione

La Grande Guerra vissuta e raccontata da Luigi Campolonghi.

Questo “diario”, in cui Luigi Campolonghi raccoglie le sue corrispondenze dal Belgio, è documento prezioso di quei primi giorni di ingresso “nella tormenta” del primo conflitto mondiale.

Un dettagliato racconto della Grande Guerra, di una  fase bellica di gravità eccezionale sul piano del diritto internazionale e di particolare ferocia nei confronti dei civili inermi, derubati, ricattati, uccisi.

Il 28 giugno 1914, quando nell’attentato di Sarajevo perdono la vita Francesco Ferdinando, erede al trono asburgico, e la consorte Sofia, il pontremolese Luigi Campolonghi è in esilio in Francia, per le sue idee socialiste. Da Parigi invia ai giornali italiani le sue corrispondenze, raccontando i sentimenti contrastanti che scuotono la Francia, l’attentato in cui viene ucciso Jean Jaurès, la mobilitazione generale. Poi scrive dal Belgio, dove si reca per avere notizie di prima mano, e dà conto dei giorni immediatamente successivi all’invasione tedesca, della distruzione vista da vicino, della ferocia sui civili di un Paese dichiaratosi neutrale. Fra le pagine, non mancano i riferimenti alla posizione italiana: l’autore è favorevole all’uscita dall’isolamento e all’intervento a fianco della Francia democratica, contro Austria e Germania.

Look Inside

#pdfp6673185d37005 .title { font-size: 16px; }#pdfp6673185d37005 iframe { height: 1122px; }#pdfp6673185d37005 { width: 100%; }

Ti potrebbe interessare…