ANGUILLA IN UMIDO

per 4 persone

  • 1 anguilla di circa 1 kg
  • 400 g di pomodori pelati
  • 1/2 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • 1 cucchiaio di prezzemolo
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 foglia d’alloro
  • 3 foglie di salvia
  • 2 cucchiai di farina
  • Sale e pepe q.b.
  • 3 cucchiai d’olio extravergine d’oliva

Pulite l’anguilla, togliendole la pelle (fate un taglio circolare attorno al collo e scuoiatela con l’aiuto di un canovaccio), la testa e tutte le interiora.
Dopo averla sventrata e tagliata a pezzi di circa sei centimetri l’uno, lavatela a lungo sotto l’acqua corrente. In una casseruola, rosolate nell’olio il sedano e la cipolla e quando quest’ultima comincia ad appassire aggiungete i pezzi d’anguilla che avrete già passato nella farina.
Unite i pomodori, l’alloro, la salvia e un trito d’aglio e prezzemolo, poi continuate la cottura a tegame scoperto per circa 20 minuti. Servitela da sola o con un contorno di polenta.

L’abbinamento ideale è con un secco Trebbiano di Romagna, col profumato Pagadebit di Mario Pezzi di Bertinoro o con un Lambrusco Grasparossa di Castelvetro, che insieme col ferrarese Vino  del Bosco è uno dei pochi rossi che si sposano benissimo con i pesci grassi, l’anguilla in particolare.

da “La cucina modenese” – Sandro Bellei

CUCINA MODENESE

Una ricetta e una regione al giorno – da 01/01/2019

Notizie Correlate

COPYRIGHT 2013 FUEL THEMES. POWERED BY: Factordev S.r.l. – TARKA edizioni srl, P.IVA 01364790459